L'importanza di dormire bene

Che cos'è l'apnea del sonno (OSAS)?
La sindrome delle apnee istruttive del sonno (OSAS - Obstructive Sleep Apnea Syndrome) è un disturbo comune che si manifesta con temporanee interruzioni della respirazione durante il sonno. Si verifica quando i muscoli della gola non riescono a mantenere aperte le vie aeree e ne causano l'ostruzione. Le pause della respirazione possono durare da pochi secondi ad oltre un minuto e possono manifestarsi fino a 30 e più volte in un'ora.
La gravità dell'apnea istruttiva si calcola sulla base del numero di episodi di apnea per ora di sonno.
Il nostro cervello, per risposta, ci sveglia per un brevissimo momento consentendoci di respirare di nuovo.
Questi eventi ripetuti di apnea impediscono di fatto di raggiungere o mantenere gli stadi più profondi del sonno, causando un elevato livello di stress all'organismo e la temibile sonnolenza diurna.

quali sono le conseguenze di un cattivo sonno?
La mancanza di sonno può determinare molti effetti, apparentemente estranei al bisogno di dormire ma in realtà strettamente legato ad un sonno qualitativamente e quantitativamente valido: aumento di peso, mal di testa, disturbi della memoria, sbalzi di umore e calo della libido. Inoltre, è ormai riconosciuto che la mancanza di sonno determina rendimenti inferiori alle aspettative e la eccessiva sonnolenza che ne deriva aumenta sensibilmente il rischio di incidenti alla guida o sul lavoro.

Quali sono i rischi per la salute in caso di apnee non curate?
E' riconosciuto come l'OSAS sia associata a diversi gravi disturbi della salute.
Le apnee non trattate possono aumentare il rischio di pressione alta, di infarto, di ictus, di obesità e di diabete. Inoltre possono aggravare l'insufficienza cardiaca ed aumentare la probabilità di aritmie )battiti cardiaci irregolari).

Come viene diagnosticata l'apnea del sonno?
La polisonnografia ambulatoriale ha rappresentato finora l'unica opzione possibile per accertare l'esistenza

Watchpat, invece può essere utilizzato nel comfort della propria casa, consentendo di preservare il piano possibile le condizioni abituali di sonno e permette di ottenere agevolmente dati rilevanti sia sul sonno che sul respiro notturno.